Viaggi in Europa 2

Pronti a ripartire?
Carissimi VIAGGIATORI, Ecco le indicazioni utili per chi ha prenotato o intende prenotare il proprio viaggio Estate 2020 in Europa

Di seguito le comunicazioni diramate dagli enti istituzionali Europei in data 20 maggio 2020

1. DANIMARCA

sono sconsigliati i viaggi non necessari fino al 31 maggio. Entro quella data si attendono aggiornamenti dalle autorità in merito a possibili riaperture con altri Paesi EU. Ad oggi chi entra in Danimarca deve sottoporsi a 14 gg obbligatori di quarantena


2. FINLANDIA
La Finlandia sta aprendo un po’ alla volta dopo aver dichiarato lo stato di emergenza nazionale a causa dell'epidemia di Covid-19/Coronavirus. : i confini sono aperti dal 14 maggio per viaggi necessari per cittadini EU. Il governo finlandese è tra i principali promotori di un coordinamento a livello europeo per i viaggi, perciò non sono ancora state prese decisioni per il resto dell’estate.

Dal 14 maggio è scattato l’allentamento delle restrizioni al movimento delle persone da e per la Finlandia relativo all’area Schengen, con misure che resteranno in vigore fino al 14/6

Al momento sono consentiti solo i viaggi di lavoro e quelli per “motivi essenziali”.

I passeggeri internazionali provenienti dall'area Schengen dell'UE potranno entrare in Finlandia se hanno un contratto di lavoro permanente in Finlandia o un motivo essenziale per farlo.

La prova dell'occupazione deve essere presentata alla frontiera al momento dell'ingresso in Finlandia. A coloro che entrano in Finlandia, è richiesta la quarantena in casa per 14 giorni dall'arrivo: è vietato trascorrere del tempo al di fuori del proprio domicilio tranne per gli spostamenti verso il/dal luogo di lavoro.

I voli passeggeri internazionali continueranno ad arrivare solo negli aeroporti di Helsinki, Turku e Mariehamn. Gli aeroporti finlandesi raccomandano vivamente l'uso di mascherine facciali. Ogni passeggero in ingresso sarà sottoposto a controlli di frontiera. In tutti i trasporti, i passeggeri dovranno evitare i contatti fisici, mantenere la distanza di sicurezza dalle altre persone e dovranno osservare una buona igiene delle mani e delle vie respiratorie. Quando si lascerà l'aeroporto o il porto, si raccomanda di usare la propria auto o di prendere un taxi.

La vendita di biglietti per il traffico marittimo di passeggeri viene riaperta. I biglietti saranno venduti a chiunque abbia il diritto di entrare. Le condizioni di ingresso saranno verificate al porto.

A partire dal 1 giugno i ristoranti in Finlandia potranno iniziare gradualmente a servire i clienti sul posto, ma potrebbero venire applicate delle restrizioni per quanto riguarda gli orari di apertura e il numero di clienti. Attualmente molti ristoranti sono chiusi o vendono prodotti da asporto.

Anche i luoghi culturali apriranno gradualmente a partire dal 1° giugno. I grandi eventi con più di 500 persone non sono ammessi fino al 31 luglio.

Dal 1° giugno saranno possibili anche raduni di oltre 50 persone fino a nuovo avviso.

Maggiori informazioni sulle restrizioni ridotte di Covid-19 in Finlandia sono disponibili sul sito web del governo finlandese sul coronavirus.

In primo piano / FINNAIR:
Dal 1 luglio i voli Finnair incrementeranno dall’attuale 5% fino a raggiungere il 30% della capacita’ del network. I voli dall’Italia riprenderanno ad Agosto con 1 volo da Fiumicino ed 1 da Malpensa e la seguente frequenza:

- agosto: 5 voli settimanali

- settembre: 10 voli settimanali

- ottobre: 13 voli settimanali
 

3. ISLANDA
dal 15 giugno sarà possibile viaggiare in Islanda per tutti i cittadini EU senza restrizioni. In arrivo il passeggero può decidere di fare 14 gg di quarantena oppure il tampone per il COVID.

 
4. GROENLANDIA
le frontiere sono chiuse fino al 1° giugno. Proprio in questi giorni si sta discutendo la possibilità di ripristinare i voli da/per la Danimarca ma esclusivamente per groenlandesi o danesi con specifici motivi. La Groenlandia non ha casi di COVID dal 8 aprile ma le limitate risorse ospedaliere ovviamente tengono a freno la possibilità di una maggiore apertura.

 
5. NORVEGIA
le frontiere rimangono chiuse fino al 20 agosto e per chi entra in Norvegia c’è una quarantena obbligatoria di 10 giorni. Il governo norvegese si riserva però di rivedere questa posizione per possibili aperture dal 15 giugno per i soli Paesi nordici, e dal 20 luglio per ulteriori Paesi EU, ma con molta probabilità non a tutti i Paesi che fanno parte del trattato Schengen.

La tabella di marcia relativa alle decisioni che riguardano gli spostamenti all’interno e da e per la Norvegia che andrà a interessare sia i viaggi di lavoro che quelli di piacere.

Qui di seguito segnaliamo quanto stabilito:

1° giugno: si consentono I viaggi di lavoro in Norvegia. L’obbligo di quarantena verrà rimpiazzato da un’autocertificazione a cura del viaggiatore. In caso di sintomi di malattia si consiglia di evitare qualsiasi spostamento.
Inoltre il Governo norvegese sconsiglia ai cittadini di recarsi all’estero per turismo fino al 20 di agosto.

15 giugno: la Norvegia consentirà viaggi per turismo dagli alti Paesi Nordici.

20 luglio: la Norvegia consentirà viaggi per turismo da alcuni Paesi europei. Pur se i paesi non sono stati ancora comunicati è probabile che si comincerà dai paesi più vicini.

È intenzione del governo aprire le frontiere della Norvegia a tutti con il miglioramento della situazione ma ogni decisione verrà intrapresa in modo graduale e controllato.

Il Governo è in costante dialogo con le autorità della Comunità Europea e si riserva di riconsiderare le decisioni che riportiamo qui sopra.

 
6. SVEZIA
c’è un travel ban in essere fino al 15 giugno. Ci sono alcune esenzioni da questo divieto di ingresso in Svezia ma certamente non riguardano il turismo leisure. Entro metà giugno ci saranno aggiornamenti.


Vi terremo informati circa l’evoluzione della situazione ed eventuali cambiamenti rispetto a quanto qui comunicato.

Per altre destinazioni che hanno attuato misure restrittive e controlli all'ingresso è possibile consultare il sito http://www.viaggiaresicuri.it/

Torna all'archivio